«Su quella strada corrispondente all’antico Vico Iugario v’erano i granari dei Mattei, patrizi romani. Nel portico di quelli v’era un’immagine della Santa Vergine, alla quale raccomandandosi una pia madre il cui figlio innocente era stato carcerato e condannato a morte per malefici, la Vergine disse, consolandola che il figlio non sarebbe morto, ma miracolosamente salvato dalle forche, (…) Presso quei granari v’era pure un piccolo ospedale, vicino al quale fu poi prefabbricata la chiesa della Vergine della Consolazione».

Questa antica leggenda è raccontata dall’Armellini nel suo libro sulle chiese di Roma. I fatti avvennero alla fine del XV secolo e la chiesa è S. Maria della Consolazione, situata alle pendici meridionali del Campidoglio, non lontana da S. Egidio dei Ferrari di cui abbiamo parlato ieri e sotto la famosa rupe Tarpea.

La chiesa fu costruita nel 1470 insieme all’Ospedale della Consolazione, sorto dall’unione di tre ospizi che esistevano in quella zona. L’ospedale era attrezzato per il ricovero di feriti da lesioni violente, ma vi venivano ricoverati ammalati di ogni genere. In questo ospedale morì S. Luigi Gonzaga nel 1591 dove era venuto per assistere i malati di colera.

Nel 1583 la chiesa fu riedificata dalle fondamenta su progetto di Martino Longhi il Vecchio; i lavori terminarono nel 1606.

L’interno è diviso in tre navate separate da pilastri, ha tre absidi e cinque cappelle per lato. La chiesa è spoglia, quasi priva di fregi, decorazioni e rivestimenti marmorei, le volte sono solo intonacate. Affreschi di fine ‘500, invece, sono presenti nelle cappelle laterali, , ma purtroppo deteriorati. Sull’altare maggiore c’è «La Madonna della Consolazione» una tavola di Antoniazzo Romano e nella quinta cappella dipinti del Pomarancio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...