Nei pressi di Castel S. Angelo, prospiciente al Lungotevere, c’era una piccola piazza (chiamata in epoca remota Piazza Ponte), ormai ridotta ad oggi ad un anonimo slargo, dove nel XV secolo si radunava quotidianamente e per vari motivi gran parte della popolazione della zona (il mercato del pesce, spettacoli pirotecnici, esibizioni circensi, esecuzioni capitali ecc. ). Su un lato di questa piazza era stata eretta assai prima dell’anno 1000 la chiesa dedicata ai SS. Celso e Giuliano; l’edificio sacro, di tipo basilicale ed a triplice navata, mostrava una facciata dall’ampio portico a colonne riccamente ornato da mosaici. All’incirca nel 1505 la chiesa venne demolita per volere di papa Giulio II, che aveva in progetto di ampliare l’adiacente via del Banco di Santo Spirito. Nel 1509 Federico Bramante fu incaricato dal pontefice di progettare una nuova chiesa, ma nel 1513 (alla morte di Giulio II) i lavori vennero sospesi: essi ripresero 22 anni dopo, nel 1535, non seguendo però l’originario progetto del Bramante, che prevedeva una pianta centrale a croce greca e con cinque cupole. Pressappoco due secoli più tardi, nel 1734, anche questa seconda chiesa fu demolita per ordine del papa Clemente XII, e venne quindi realizzata dall’architetto Carlo de Dominicis, nell’arco di un paio di anni, la chiesa attuale, in via del Banco di Santo Spirito. Un timpano curvilineo spezzato sovrasta il centro della trabeazione. L’ordine inferiore mostra, ai lati del portale e della soprastante finestra ovoidale, due nicchie a forma di conchiglia con bellissime decorazioni a stucchi. L’ordine superiore è sovrastato da un timpano a linee miste e da un’ampia finestra centrale ad arco con ulteriore timpano spezzato curvilineo e decorazioni costituite da teste di putti e da ghirlande. L’interno è a pianta ellittica. Vi figurano cupole e cappelle laterali. Sotto il profilo artistico, si possono citare numerosi dipinti del ‘700 ed un prezioso crocifisso in legno del 1500 (nella terza cappella a destra)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...