I romani credevano fermamente che il vecchio Saturno (Saturnus per i latini; Krónos per i greci), dopo essere stato spodestato da Giove, raggiunse le terre del Lazio e lì fu generosamente accolto da Giano, che gli offrì come sede il colle roccioso del Campidoglio.
Saturno, dio della terra – spesso rappresentato dagli antichi con una falce in mano – gli fu molto riconoscente e quindi svelò a Giano i segreti dell’agri cultura, cioè il modo di avere cura dei campi. Del resto, secondo i romani, il termine Saturnus deriva forse da satus (l’arte di seminare). Si tratta di un mito, ma una cosa è certa, dal seme di queste leggende sorse poi una grande civiltà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...