Si racconta che Giove, invaghitosi della bellissima ninfa Iuturna, cercasse di sedurla in ogni modo, ma lei non ricambiava ed era inafferrabile. Così il dio cercò di obbligare le altre ninfe ad aiutarlo a catturarla… ma non vi riuscì perché la ninfa Lara, figlia del fiume Almone (affluente del Tevere) riuscì ad avvertire subito Iuturna del pericolo, grazie alla sua proverbiale loquacità.
Purtroppo, non appena Giove lo venne a sapere, infuriato fece strappare la lingua a Lara e poi ordinò a Mercurio di condurla negli inferi, ma quest’ultimo si invaghi della ninfa… secondo il poeta Ovidio dalla loro unione sarebbero nati due gemelli, i Lari: gli dei protettori degli antenati, che vegliavano il focolare domestico, ma anche le strade e i crocevia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...