A Garbatella la vecchia Roma è di casa, non solo perché le sue fantasiose architetture citano con arguzia il passato… ma soprattutto perché qui ha ritrovato linfa vitale una parte fondamentale del tessuto urbano della città. Mi riferisco all’edilizia popolare, già ricacciata via dal centro storico dell’Urbe; dove improvvisamente i grandi monumenti sono diventati “isole senza mare”, a causa delle grandi demolizioni dell’Ottocento e del Novecento.

Metaromanesco, Allegoria della Garbatella (La pensione della Triade), acrilico su tela (40×30)