La scultura bronzea del Cavaspino fa parte del primissimo nucleo di opere dei Musei Capitolini. Esse furono donate alla cittadinanza di Roma da papa Sisto IV della Rovere (il pontefice che fece erigere la Cappella Sistina) per esaltare il valore pubblico della memoria e dell’arte antica.
Nacque così, nel lontano anno 1471, sotto tale auspicio, la collezione oggi conosciuta come il museo più antico al mondo esistente!
Il Cavaspino, detto anche Spinario, è una scultura di matrice ellenistica assemblata, forse attorno al I secolo a.C., da bronzi più antichi e ritrae un ragazzo intento a levarsi uno spino da un piede…
Che sollievo! Per lui e soprattutto per l’arte di tutti.

Associazione Coolture – Roma